Archivio: In evidenza

Articoli il cui estratto compare nella colonna di sinistra

 

Olimpiadi 2017 – I video dei vincitori

1° classificato – Liceo Scientifico Galilei di Perugia con “Gioielli di pietra

 

2° classificato – Liceo Classico Perticari di Senigallia con “1917-2017 Senigallia, memoria di un sogno e del suo silenzio

 

3° classificato – Liceo Artistico “A. Frattini” di Varese con “L’arte salva, l’arte ricostruisce. Noi siamo la memoria

 

 

rafforzare la storia dell’arte nella scuola – Irene Baldriga presidente ANISA

New! Intervista della presidente IRENE BALDRIGA  a diregiovani.it

Rafforzare la storia dell’arte nella scuola e renderla sempre più significativa nella formazione dei cittadini italiani, incoraggiando l’amore e la tutela per il nostro straordinario patrimonio artistico”

leggi tutto l’articolo:

Tutti ‘Dentro l’arte’: studiare il patrimonio artistico è fondamentale

 

Olimpiadi 2017 – Risultati delle finali

Risultati delle finali nazionali
del 3 maggio 2017

 

1° – Liceo Scientifico Galilei di Perugia

2° – Liceo Classico Perticari di Senigallia

3° – Liceo Artistico Frattini di Varese

 

Consulta le graduatorie di merito.

 

Motivazioni

 
1 – Gioielli di Pietra.  Nella scelta dell’argomento: il recente terremoto, ripercorre le vicende sismiche della Valnerina con una accurata documentazione, riflessioni appropriate sul genius loci e sul suo valore simbolico. Il video ben girato mette in evidenza l’ indagine approfondita su  distruzione, ricostruzione e restauro attraverso sopraluoghi e interviste condotte in loco.
2 – 1917-2017 Senigallia, memoria di un sogno e del suo Silenzio. E’ stata molto apprezzata l’originalità della proposta che ricostruisce il clima della grande guerra attraverso documentazione letteraria  poco conosciuta, affiancata da immagini e filmati di epoca inseriti con attenzione e senza retorica.
3 – L’Arte Salva, l’Arte Ricostruisce, Noi Siamo La Memoria. La presentazione affianca con bella efficacia  le immagini di distruzione del Terremoto e della Grande Guerra. Passa poi al tema della memoria sia nelle testimonianze dei protagonisti che nella creazione degli artisti di allora e di oggi attraverso un video ben girato e ben montato.
 
In tutte le altre presentazioni, la Giuria ha apprezzato  l’impegno nello studio e nell’approfondimento delle tematiche  scelte sia pure con modalità e percorsi diversi. In tutte le presentazioni è emerso accanto a una reale motivazione il lavoro di squadra e l’attento coordinamento dei docenti che hanno dato gli imput e il sostegno indispensabili alla realizzazione del prodotto finale